S.C.I.A : eseguila con Steag (prima parte)

Cos’è la SCIA?

La SCIA – Segnalazione Certificata di Inizio Attività – è la dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale) senza dove più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti, in quanto il modulo produce effetti immediati.

>vedi esempio modulo SCIA (comune di Roma)

Cosa significa eseguire una SCIA?

Dichiarare autonomamente (da parte dell’imprenditore) significa sostituire le autorizzazioni, le licenze o le domande di iscrizione non sottoposte a valutazioni discrezionali o al rispetto di norme di programmazione e pianificazione, così come di vincoli ambientali, paesistici, culturali. Ricorrendo tali presupposti è dunque sufficiente, per le imprese, presentare il relativo modello SCIA correttamente compilato e completo in ogni sua parte per avviare l’attività.

Per consentire lo svolgimento dei controlli successivi da parte degli uffici e degli organi di controllo preposti, la pratica deve essere corredata delle prescritte autocertificazione circa il possesso dei requisiti soggettivi (morali e professionali, per lo svolgimento di determinate attività) nonché oggettivi (attinenti la conformità urbanistica, edilizia igienico-sanitaria, ambientale) e all’occorrenza debbono essere previsti, ove necessario, elaborati tecnici e planimetrici.
La compilazione dei campi nei modelli e l’aggiunta degli allegati occorrenti devono quindi fornire le informazioni e gli elementi necessari a descrivere compiutamente l’attività.

Spazi sempre più residui per il regime cartaceo

La SCIA pone fine alle necessità di presentare diversi moduli cartacei presso i diversi sportelli di riferimento con ovvio svantaggio in termini logistici e di tempo, salvo nuove indicazioni.

Le diverse parti che compongono la SCIA

A seconda dei casi, la SCIA deve essere presentata utilizzando:

· il Modello A se si tratta di inizio, ampliamento, trasferimento, modifiche strutturali dell’attività (sede, aspetti merceologici, locali-impianti, ciclo produttivo, altre variazioni);

· il Modello B se si tratta di subingresso o di cambio di ragione sociale senza modifiche strutturali dell’attività, sospensione, ripresa, cessazione dell’attività e modifica dei soggetti titolari dei requisiti professionali;

· ai Modelli A e B vanno allegate le Schede aggiuntive 1/2/3/4/5/6 (a seconda delle diverse tipologie di attività).

Occorre compilare modelli SCIA distinti per ogni tipologia di attività economica da attivare/modificare/cessare

E’ importante sottolineare che la Pubblica amministrazione destinataria di una SCIA deve accertare entro 60 giorni dal ricevimento del modulo, il possesso e la veridicità dei requisiti dichiarati, adottando in caso negativo i dovuti provvedimenti per vietare la prosecuzione dell’attività e sanzionare, se necessario, l’imprenditore che si fosse reso delle dichiarazione mendaci.

Trasmissione della SCIA

La SCIA va trasmessa al SUAP del Comune di Roma è un’autocertificazione (dichiarazione sostitutiva di certificazione e/o atto di notorietà) che deve essere compilata utilizzando gli schemi della modulistica unificata appositamente predisposti dalla Regione Lazio-

Dove entra in gioco Steag?

A Roma è obbligatorio presentare le pratiche online dal 1 luglio 2011. Non sempre però la predisposizione di questa pratica risulta semplice al cittadino e al commerciante, e come già detto la SCIA deve essere corredata da attestazioni ed asseverazioni di tecnici abilitati con supporto di firma digitale, nonché da elaborati grafici e documenti urbanistici ed edilizi di difficile reperibilità.
Steag.it offre un rapido ed efficace supporto all’elaborazione della Scia online per il SUAP, garantendo la completa istruzione della pratica dal reperimento della documentazione all’inoltro digitale dell’elaborato.

Luca Calvitti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *